APPROFONDIMENTI

Ispirato alla pubblicazione di “La guerra per la patria, la patria in guerra. Paesi vicini, paesi lontani”a cura della Fondazione Banche di Pistoia e Vignole - Istituto di Storia locale
La guerra non appartiene a nessuno, la guerra è morte e distruzione. Dove c’è guerra non c’è appartenenza ma solo desolazione… questo raccontano le lettere dei soldati in “Di guerra mia”. Uomini della nostra terra, dei nostri paesi, che hanno fatto la nostra storia senza essere spesso nei libri di storia… Eppure “Di Guerra Mia” urla che la guerra è di tutti, è di ogni uomo, di ognuno di noi, perché siamo noi a rendere guerra ciò che guerra non è.

Sei ragazzi fuori dal tempo si raccontano e ci raccontano come una storia ciò che è stata la nostra storia attraverso le testimonianze tratte da “La guerra per la patria, la patria in guerra. Paesi vicini, paesi lontani”.


Le musiche dal vivo appartengono alla storia del nostro paese.

"Maremma amara" canto tradizionale
"Fuoco e mitragliatrici" canto tradizionale    
"Maggio di Piteglio" canto tradizionale
"Il tucul" canto goliardico 
"Pieta l’è morta" canto alpino.

durata: 45 min. circa 

Review Betfairclick here bonus

Ladbrokes check here

Revew WillHill Here 100% bonus
United Kingdom Free Bets Bookmakers